Linea MHCO

 

Convertitore di misura in corrente continua

I convertitori in corrente continua MHCO sono stati studiati per l’inserzione diretta in alta tensione. Il dispositivo MHCO è stato progettato e realizzato per fornire una misura di corrente o tensione totalmente isolata e sicura.

Trovano impiego principalmente in tutte le sottostazioni in corrente continua (per ferrovie, tram e metropolitane) nelle quali, inseriti direttamente lato alta tensione, forniscono uscite analogiche isolate e molto precise per scopi di misura e protezione.

La linea MHCO comprende tre modelli:

MHCO-TV

Unità per misurazioni di TENSIONE, collegata direttamente alla linea ad alta tensione fino a 6 kV tramite un partitore di tensione interno.

MHCO-TI

Unità per misurazioni di CORRENTE, collegata alla linea ad alta tensione tramite una derivazione dedicata (non in dotazione).

MHCO-TVI

Unità per misurazioni combinate di CORRENTE e TENSIONE, collegata alla linea ad alta tensione fino a 6 kV tramite un partitore di tensione interno e una derivazione dedicata (non in dotazione).

Principali caratteristiche

  • Trasduttori di linea ad alta tensione per misurazioni di corrente e tensione
  • Collegamento diretto fino a 6 kV
  • Collegamento in fibra ottica fra il trasmettitore ad alta tensione e il ricevitore a bassa tensione
  • Canale di misurazione totalmente ridondante
  • Alimentazione a più tensioni con selezione automatica (versione autoalimentata disponibile come opzione)
  • Compatibilità con le norme relative alle applicazioni di trazione

Trasmettitore

Sono disponibili tre modelli diversi, uno per ciascun tipo di trasduttore (corrente, tensione e corrente/tensione). L’unità, collegata direttamente al sistema ad alta tensione in corrente continua, acquisisce i segnali di ingresso da un canale d’ingresso ridondante e, dopo un confronto e una verifica di validità, li trasmette al ricevitore tramite collegamenti in fibra ottica dedicati.

Il trasmettitore dispone di un alimentatore a più tensioni con selezione automatica.

Come opzione, è disponibile una versione autoalimentata; in questo caso l’alimentazione viene prelevata direttamente dalla tensione della linea tramite una serie di resistenze di dumping.

Ricevitore

Sono disponibili due modelli, adatti rispettivamente per l’abbinamento con i trasmettitori di corrente e tensione mediante un collegamento in fibra ottica dedicato. Il segnale di ingresso viene convertito in 4 segnali di uscita analogici lineari programmabili in modo indipendente (vale a dire 0 - 20 / 4 - 20 mA e così via). Lo strumento software MSCom2 permette di eseguire agevolmente l’impostazione di questa unità.

Il ricevitore è dotato di due relè di uscita, uno utilizzato per l’autodiagnosi (con intervento in caso di interruzione dei canali in fibra ottica o di guasto interno del ricevitore, compresi le interruzioni dell’alimentazione o gli allarmi per discrepanze delle misurazioni fra i due canali di trasmissione), l’altro programmabile come allarme in caso di extra/sotto-tensione/corrente.

Come opzione è disponibile un pannello frontale con display e tastiera per misurazioni e attività di programmazione sul posto.

Collegamento in fibra ottica

Fra il trasmettitore e il ricevitore è presente un collegamento in fibra ottica, che garantisce un livello di isolamento molto elevato.

Caratteristiche del trasmettitore/ricevitore

Risoluzione delle misurazioni: 0,1% del fondo scala a (-20 / +70) °C

Tempo di risposta: 200 µs

Collegamento: Fibra ottica del tipo HCS da 200.230.500 µm (plastica) o ST da 62,5/125 µm (vetro).

I cavi in fibra ottica hanno una lunghezza standard di 5 m (con un massimo di 1 km nel caso delle fibre di vetro), altre lunghezze sono disponibili su richiesta.

Share